Bassipiani del Centro America - Biotopo di estuario/mangrovieto

Refugio de Vida Silvestre Cuero y Salado, Honduras

Autore: Rhett Butler (versione originale in lingua inglese)
Traduzione: Carmelo Fruciano

Nel 2004 visitai il Refugio de Vida Silvestre Cuero y Salado in Honduras. Questo rifugio è costituito da 13225 ettari di zone umide ricoperte da mangrovie e foreste di bassopiano ed include acque dolci, salmastre ed habitat marini.

A causa delle intense piogge, l'acqua era torbida e la visibilitÓ limitata. Quando il tempo è più asciutto, l'acqua può essere piuttosto trasparente ma in ogni caso di un color tè scuro. Non fui in grado di misurare i parametri chimici dell'acqua a causa di uno sfortunato disguido con la mia attrezzatura. Cuero y Salado è una riserva ad alta diversità dell'Honduras.

Ciò che rende Cuero y Salado interessante per la realizzazione di un acquario biotopo è il fatto che vi si possono trovare sia acqua salmastra che acqua dolce. Molte specie di pesci che si trovano nella riserva vivono in entrambe.

Acqua salmastra

Si può plasmare un acquario riproducente un biotopo d'acqua salmastra sulle radici di un albero di mangrovia. Se si ha accesso a dei semi, propaguli o talee di mangrovia rossa è possibile crescere una mangrovia: bisogna solo ricordarsi che la mangrovia necessita di crescere al di fuori dall'acqua e richiede frequenti potature (dare un'occhiata all'articolo sul mangrovieto di estuario del Sudest Asiatico per avere delle idee su una vasca con zona acquatica e zona terrestre). Se non si è disposti a far ciò si può considerare l'utilizzo di legni per simulare le radici di mangrovia che si trovano in questo habitat. Quasi nessuna pianta d'acquario reperibile in negozio tollera l'acqua salmastra quindi la vegetazione specifica del biotopo utilizzabile è estremamente limitata. Se si vuole andare al di fuori del biotopo è possibile utilizzare della felce di Giava.

Per quanto riguarda il substrato, si possono utilizzare sabbia (sabbia silicea argentata o sabbia di spiaggia pulita) o ghiaietto molto fine. Nella realtà il biotopo presenta generalmente foglie morte su un substrato sabbioso ma questo non è pratico nella maggior parte degli acquari casalinghi. La corrente dell'acqua non è particolarmente importante ma bisogna assicurarsi di avere un filtraggio adeguato in quanto alcuni pesci d'acqua salmastra si dimostrano grandi mangiatori.

L'illuminazione può essere intensa.

Veniamo a qualche altra informazione sull'habitat a mangrovie [visto da sott'acqua]. La foresta di mangrovie si trova in tutto il mondo in habitat ricchi di fango e di sale (acque salmastre), normalmente lungo i delta dei grandi fiumi, gli estuari e le aree costiere. E' caratterizzata da una bassa diversità degli alberi, costituiti quasi esclusivamente da mangrovie, con una copertura bassa ed incompleta. Le mangrovie sono alberi ed arbusti sempreverdi che sono ben adattati al loro habitat salato e paludoso mediante radici aeree (pneumatofore) che emergono dal fango povero di ossigeno per assorbire ossigeno.
Per maggiori informazioni sull'habitat a mangrovie visitare questa pagina.

Acqua dolce

Raccomando di modellare un biotopo d'acqua dolce prendendo come riferimento una zona di ristagno in mezzo alla foresta distante dai corsi d'acqua principali di Cuero y Salado. Generalmente le rive saranno molto ricche di vegetazione forestale ed una copertura terrà in ombra l'acqua. Il substrato sarà uno strato di foglie morte sopra sabbia o argilla. C'è un buon quantitativo di vegetazione che cresce emersa al di fuori dall'acqua ed alcune piante completamente sommerse. L'acqua presenta pochissima corrente.

Acqua

pH: 7.3-8.0, 15-25░ dH, 75-86 F (24-30 ░C).
Una densità dell'acqua salmastra tra 1.005 e 1.008 va bene (l'acqua pura ha una densità di 1.000, mentre l'acqua marina normalmente ha una densità intorno a 1.025).

Vasca

Vedi sopra

Piante

Acqua salmastra

Molto limitate. Più che altro piantine di mangrovia che crescono sull'acqua. Se si va fuori dal biotopo, la felce di Giava può essere utilizzata in acqua salmastra. Fuori dal biotopo è possibile considerare anche Aponogeton crispus, Bacopa monnieri, Crinum calamistratum, Crinum natans, Crinum thaianum, Cryptocoryne pontederiifolia, Cryptocoryne wendtii, Glossostigma elatinoides, Lilaeopsis brasiliensis, Lilaeopsis novae-zealandiae, Nymphaea lotus, Samolus valerandi, Shinnersia rivularis e Vesicularia dubyana. Visitare il sito della Tropica per avere ulteriori idee.

Acqua dolce

Anche in questo caso la maggior parte della vegetazione cresce parzialmente sommersa e parzialmente emersa. Provare Vallisneria, Cabomba, Limnobium, Myriophyllum, Ludwigia helminthorrhiza, alcune specie di Echinodorus. Varie bromelie crescono all'altezza del suolo.

Pesci

Acqua salmastra

Ci sono varie scelte nel caso dell'acqua salmastra. E' possibile scegliere un biotopo di transizione con una vasca divisa (zona terrestre e zona acquatica) ospitante pesci palla e granchi, fare una vasca con dei pacifici "vivipari" o mischiare e scegliere alcuni pesci più grandi ed aggresivi come i Ciclidi.

Acqua dolce

Per altre idee, visitare l'elenco di Fishbase relativo all'Honduras o, per una visione più ampia, l'articolo sui pesci del Centro America

Foto